Domenica 20 giugno (ore 9-12.30) torna in centro VARESE “MITICHE IN PIAZZA”.

E’ un happening storico di auto, moto, camper, sidecar per soci e NON soci

del club VAMS. Si può mostrare il proprio veicolo all’esame GRATIS dei Commissari Tecnici.

 

Aveva già suscitato ottimi riscontri nelle precedenti edizioni. Torna così a Varese – Piazza Repubblica – domenica 20 giugno, dalle ore 9 alle ore 12.30, l’iniziativa MITICHE in PIAZZA.

 

In pratica SOCI e non SOCI del club Auto Moto Storiche Varese possono portare il proprio veicolo storico (di almeno 20 anni) negli spazi appositi nella grande piazza varesina. Ci riferiamo ad auto, a moto, sidecar, ma anche camper, veicoli militari, trattori, ecc.

 

Tre gli scopi che intendiamo perseguire:

 

  • Creare un’occasione di ritrovo per gli appassionati del motore storico dopo i mesi bui dell’allarme pandemia e della doverosa chiusura ad ogni opportunità di ritrovo;-
  • Dare ai soci del club VAMS e ai non soci concrete iniziative di confronto, scambio di veicoli, mercatino tra privati, magari illustrando le opere di restauro conservativo e gli interventi tecnici svolti;
  • Opportunità offerta a tutti per fruire GRATIS dei servizi dei Commissari Tecnici di Club VAMS, federato ASI per un loro parere, un consiglio competente per restauri dei veicoli o per ottenere certificazioni ASI come il CRS (Certificato Rilevanza Storica e Collezionistica) o il Certificato d’Identità (Targa Oro ASI).

 

Vige l’obbligo di intervenire all’evento nel rispetto delle misure anti-Covid (distanziamento e mascherina). Si prega di giungere in Piazza Repubblica a Varese entro le ore 10 e di non lasciare la piazza prima delle ore 12.00.


 

Tutti soddisfatti tra specchi d’acqua

comaschi e svizzeri e degustazioni

 

Mangiamiglia Light a metà giugno 2021 è stata un’idea nata in fretta ma riuscita bene: obiettivo di tutti era ritrovarsi dopo il lungo e forzato stop agli eventi imposti dalla pandemia. Tutto con un’ideale spirito d’amicizia, la presenza del Club VAMS con ospiti graditissimi del club GAMS e il coordinamento di un ideale organizzatore di eventi, Paolo Primi.

 

Dopo qualche problemino dovuto al pesante traffico per lavori nella zona di Como, la comitiva ha raggiunto la Val d’Intelvi e il lago di Lugano, dove presso il “Crotto La Giazzera” è stato servito un ottimo aperitivo davanti al lago, su una terrazza freschissima e rilassante.

La pizza è stata particolarmente apprezzata da tutti.  Il gruppo si è poi arrampicato fino al Crotto Buba a Grandola, dove abbiamo pranzato con vista panoramica, fresco e in completo relax.

 

L’elemento che ha gratificato tutti è stato il clima di convivialità, ben testimoniato dalla presenza dei Presidenti dei club ASI, VAMS Varese e GAMS Gallarate. Grazie di cuore ad Arturo Ferraro presidente del club GAMS per aver accettato l’invito del nostro presidente Angelo De Giorgi ed aver unito spirito d’amicizia tra club con l’amore per il motorismo storico e dialoghi costruttivi in chiave futura.

 

Tutti soddisfatti e sguardo rivolto al futuro con… tre eventi da non perdere in fase d’allestimento:

 

  • XXX COPPA DEI TRE LAGHI E VARESE-CAMPO DEI FIORI (17-18-19 settembre 2021),
  • X SEI GIORNI DI VARESE per MOTO STORICHE (sabato 25 settembre 2021)
  • MANGIAMIGLIA d’AUTUNNO (sabato 16 ottobre 2021).

La XXX Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori è stata rinviata. Si svolgerà venerdì 17 (prologo serale facoltativo e celebrativo) sabato 18 e domenica 19 settembre 2021.

 

* * * * *

 

Caro socio del CLUB VAMS, caro partecipante della Varese-Campo dei Fiori per auto storiche,

 

il 90.esimo anniversario della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori (1931-1960) rappresenta un’edizione speciale. La macchina organizzativa del Club Auto Moto Storiche Varese, federato ASI, e’ in piena azione: sono in corso i contatti con gli enti locali, con patrocinatori, partner e sponsor e con chi collabora con il club VAMS per la realizzazione dell’evento a partecipazione internazionale.

 

I disagi derivanti dalla lunga pandemia da Covid-19 hanno rallentato tutti. A questa situazione si è aggiunta l’ incertezza sulla data delle elezioni amministrative del Comune di Varese e di altri importanti enti locali.

 

Così il Comitato organizzatore dell’evento internazionale per auto storiche – valevole anche quest’anno per il campionato ASI crono meccanici e crono liberi – ha rinviato la data di svolgimento dell’evento tricolore da fine giugno 2021 a fine estate: la “XXX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori” si svolgerà venerdì 17 (prologo serale facoltativo e celebrativo), sabato 18 e domenica 19 settembre 2021. Uno dei poli di primaria importanza dell’evento sarà sempre la città di Varese.

 

Siamo già all’opera per realizzare un’edizione all’altezza delle migliori aspettative. Presto riveleremo altre novità di rilievo per un’edizione celebrativa da ricordare.

 

 

* * * * *

 

 

Cogliamo l’occasione per porgere i più cordiali saluti a tutti gli associati al club Auto Moto Storiche Varese

Segnalando il NUMERO UNICO PRENOTAZIONI CEL. tel. 350  – 90 29 591


Cari soci del CLUB AUTO MOTO STORICHE VARESE,

confermando la zona gialla per Lombardia e l’intera Italia, che si avvia verso le aperture e la soluzione (speriamo) della pandemia, la nostra associazione ha varato nuovi servizi per rendere efficiente e professionale il contatto tra gli associati e la Segreteria ed i Commissari Tecnici di club, settori Auto, Moto, Veicoli Civili, Agricoli, Militari, ecc.

 

Abbiamo istituito il numero unico prenotazioni per pratiche in Segreteria e con Commissari Tecnici del Club VAMS:

tel. 350  – 90 29 591

 

Esso risponde martedì ore 14.30-17.30, mercoledì ore 14.30-17.30 e sabato ore 9-11.

 

E’ possibile recarsi al CLUB VAMS SOLO su PRENOTAZIONE fissando appuntamento per la SEGRETERIA e per i COMMISSARI TECNICI, telefonando negli orari sopra citati al numero in rosso tel. 350 – 90.29.591.

 

E’ obbligatorio entrare al club Vams uno alla volta, rispettare le regole igieniche, di distanziamento ed indossare la mascherina.

NON RECATEVI NELLA SEDE DEL CLUB VAMS SENZA APPUNTAMENTO. VERRETE RESPINTI.

 

Rimane attivo nelle giornate d’apertura il telefono della sede club VAMS – via Correnti 2 Varese: tel. 0332-24.25.24.

 

Lunedì: ore 20.30-21.30, Segreteria e Commissari tecnici auto e moto

Mercoledì: ore 10-12, solo Segreteria

Mercoledì: ore 14.30-17.30, Segreteria e Commissari Tecnici auto

Sabato: ore 9-11, Segreteria e Commissari Tecnici auto

 

* * * * *

 

www.asifed.it

https://www.facebook.com/AutomotoclubStoricoItaliano

https://www.youtube.com/user/Asifed


Sia la Segreteria sia i Commissari Tecnici di Club Vams (settori auto e moto) riaprono alla presenza degli associati.
– Chi volesse RINNOVARE l’adesione al club VAMS ed ASI per l’ANNO 2021,
– Chi volesse certificare il proprio veicolo storico, in ottime condizioni di oltre 20 anni di vita, secondo le regole ASI con CRS (Certificato di Rilevanza Storica) o Certificati d’Identità (Targa Oro),
– Chi volesse iscriversi per la prima volta al Vams e all’Asi per l’anno 2021
ORA PUO’ FARLO DI PERSONA AL CLUB VAMS – VIA CORRENTI 2 a VARESE – MA SOLO FISSANDO UN APPUNTAMENTO, telefonando negli orari d’apertura allo 0332 – 24.25.24.
APERTURA SOLO SU APPUNTAMENTO
Lunedì: ore 20.30-21.30, segreteria e commissari tecnici
Mercoledì: ore 10-12, solo Segreteria
Mercoledì: ore 14.30-17.30, Segreteria e Commissari Tecnici auto
Sabato: ore 9-11, Segreteria e Commissari Tecnici auto
E’ obbligatorio entrare al club Vams uno alla volta, rispettare le regole igieniche, di distanziamento ed indossare la mascherina. NON RECATEVI AL CLUB VAMS SENZA APPUNTAMENTO, VERRETE RESPINTI.
@automotostorichevarese.com @automotostorichevarese.it
segreteria@automotostorichevarese.com

Compie oggi 60 anni Jaguar E-Type. Fu prodotta dal 1961 al 1975 e presentata proprio sei decenni fa al Salone di Ginevra 1961 inaugurato il 16 marzo. La E-Type fu una vettura rivoluzionaria per la progettazione, le caratteristiche di guida e l’estetica; era in anticipo sui tempi. Il suo prezzo era più basso di quello delle vetture pari classe della concorrenza e questo aiutò le vendite che, nei 14 anni nei quali rimase in produzione, arrivarono a 70.000 vetture.
Nel 2004 la rivista statunitense Sports Cars International la mise al primo posto tra le Top Sport Cars degli anni sessanta. Dal 1996 una Jaguar E Type OTS (open two seater) prima serie, è entrata a far parte della collezione permanente del New York City Museum of Modern Art, riconoscimento concesso a sole sei auto nella storia della mobilità internazionale.
Nel marzo 1961 la versione coupé (nel linguaggio Jaguar “Fixed Head Coupé” o “FHC”) fu presentata al Salone dell’automobile di Ginevra, mentre la roadster (altresì detta “Open Two Seater”) fu lanciata ad aprile dello stesso anno al Salone dell’automobile di New York.
Questa versione aperta fu introdotta per andare incontro ai gusti del mercato statunitense. Il modello fu costruito in tre differenti serie, indicate come Series 1, Series 2 e Series 3; ma gli appassionati e molti esperti riconoscono anche una Series 1 1/2., prodotta a cavallo tra Series 1 e 2. Furono presentate anche versioni speciali in un limitatissimo numero di esemplari: la versione Low Drag Coupé, un solo esemplare prodotto, e la Lightweight E-Type.
Quest’ultima versione doveva essere di 18 esemplari ma se ne realizzarono solo 12, dei quali uno andò distrutto e almeno due trasformati in decappottabile. Queste vetture speciali sono molto ricercate dai collezionisti per la loro estrema rarità. Nel 2014 la Jaguar ha deciso di mettere in produzione i 6 esemplari mai realizzati, ma ai quali era stato assegnato un numero di telaio e ricostruendo a mano da zero le vetture nel rispetto rigoroso delle specifiche originali.
Fu così raggiunto, a distanza di mezzo secolo, il numero di 18 esemplari inizialmente previsti inizialmente. In epoca più recente, la stessa Casa ha ideato la E-Type Zero, una E-Type d’epoca riallestita con motore e trasmissione elettrici, una modifica totalmente reversibile che la Casa mette a disposizione per i possessori del modello. Nella storia della produzione Jaguar, la E-Type ha sostituito la XK150 ed è stata sostituita dalla XL-S.

Nel giorno in cui Moto Guzzi spegne le sue 100 candeline, ASI vi consiglia l’anteprima del documentario-film “Il coraggio di andare oltre”. L’Automotoclub Storico Italiano presenta l’anteprima del film incentrato su un mito di Lombardia e dell’Italia nel mondo delle due ruote: MOTO GUZZI. Alle ore 21.00 di lunedì 15 marzo sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul sito dell’Automotoclub Storico Italiano (www.asifed.it) una proposta gratis.

 

E’ progetto indipendente ideato dagli appassionati Massimo Zavaglia e Bruno Nava, prodotto da Alboran e patrocinato dal Comune di Milano, che viene svelato nel corso di una diretta streaming sui canali web di ASI a partire dalle ore 21.00.

“Il coraggio di andare oltre” (scritto da Laura Motta e diretto da Maurizio Pavone) è il racconto della vita dei tre uomini che hanno dato origine al mito della Moto Guzzi: Giorgio Parodi, Carlo Guzzi e Giovanni Ravelli. È la storia di un legame fraterno dal quale è nato, negli anni difficili del primo dopoguerra, un progetto divenuto realtà imprenditoriale di successo, che ha scritto pagine importanti della storia motociclistica italiana e mondiale.

 

Moto Guzzi non è solo un marchio che identifica motociclette belle, veloci, tecnicamente all’avanguardia e protagoniste di vittorie sportive memorabili. È l’espressione della storia umana e professionale di chi ha reso possibile la realizzazione di un obiettivo comune agli uomini che hanno associato il proprio nome a quello dell’azienda di Mandello del Lario.

 

È questa la forza del messaggio trasmesso da “Il coraggio di andare oltre”: un’avventura densa di emozioni e dettagli che forse non tutti conoscono, raccontata attraverso preziose testimonianze dei veri protagonisti. I nipoti dei fondatori, i figli degli ex dipendenti, i giornalisti e gli storici del marchio.

 

“Il coraggio di andare oltre” ha poi nobili finalità sociali e solidali. Tutti i proventi derivanti dalla distribuzione del docufilm saranno devoluti in beneficienza all’Associazione Le Vele Onlus di Pioltello (MI), impegnata nell’accoglienza e nel sostegno dei nuclei familiari più fragili per tutelare il benessere dei figli.

 

www.asifed.it

 

https://www.facebook.com/AutomotoclubStoricoItaliano

 

https://www.youtube.com/user/Asifed


Da oggi 1° marzo 2021 la Lombardia è in zona arancione:
il CLUB VAMS costretto a richiudere la segreteria al pubblico. Rinnovate online e contattateci al telefono.
La Lombardia torna in zona arancione.
Si è scivolati nella fascia di rischio alto: le nuove restrizioni sono in vigore da lunedì 1° marzo.
Anche il CLUB AUTO MOTO STORICHE VARESE è costretto a chiudere al pubblico la segreteria e l’ufficio dei commissari tecnici auto e moto e veicoli civili.
Chi volesse rinnovare l’adesione al club o formulare una nuova adesione può farlo online, scaricando il modulo di adesione, effettuando il bonifico, spedendo bonifico e modulo a:
segreteria@automotostorichevarese.com – tel. 0332-24.25.24.
Siamo dispiaciuti della decisione inevitabile. Non appena potremo riaprire la segreteria e l’ufficio dei commissari tecnici di club lo comunicheremo.

Nel 2020 il Club Auto Moto Storiche Varese ha sostenuto con 4000€ il Fondo di Mutuo Soccorso sorto, a causa della pandemia, su iniziativa del Comune di Varese per soccorrere concretamente famiglie in grave difficoltà.

Il Fondo comunale caritatevole è ancora aperto per chi volesse donare e sin qui ha raccolto 132mila Euro.

 

E’ da anni che il club Vams sostiene cause caritatevoli. E nel corso dell’anno 2020 il Club Auto Moto Storiche Varese ha erogato un contributo di 4.000,00€ al Fondo di mutuo soccorso istituito dal Comune di Varese per sostenere famiglie in uno stato di difficoltà, fenomeno verificato, uno ad uno, dall’Assessorato comunale dei Servizi Sociali del Comune di Varese.

 

“Varese aiuta” è un fondo di mutuo soccorso nato durante il lockdown e che sta consentendo all’Amministrazione Comunale di aumentare e allargare i sostegni che vengono dati a chi, a causa della pandemia, è entrato in una fase di crisi economica e sociale: si aiutano famiglie con difficoltà dimostrate nel pagare bollette di luce e gas, rate dell’affitto di casa, rate delle mense scolastiche dei figli e difficoltà nell’acquisto di generi di prima necessità.

 

Al futuro possiamo guardare solo insieme. Per questo ringrazio tutti coloro che stanno partecipando alla raccolta di “Varese aiuta”. Con queste parole l’assessore ai Servizi sociali di Palazzo Estense, Roberto Molinari, si rivolge ai cittadini che stanno facendo sentire il loro concreto supporto a quanti, anche a causa della crisi legata al coronavirus, si trovano in situazioni di particolare fragilità.

«Negli scorsi giorni – precisa l’Assessore ai Servizi Sociali di Varese – abbiamo ricevuto un contributo da parte del Club Auto Moto Storiche Varese e il nostro ringraziamento va alla presidenza, al consiglio direttivo e a tutti gli associati del club VAMS. La scelta di sostenere realtà che operano sul territorio negli aiuti ai più deboli ci mostra, ancora una volta, come da questa difficile situazione possiamo uscire soltanto supportandoci a vicenda».

 

Il Fondo comunale caritatevole di Varese è ancora aperto per chi volesse donare e sin qui ha raccolto 132mila Euro.

Il club Vams – sorto nel 1989, che certifica auto e moto storiche di oltre vent’anni e che organizza eventi legati al motorismo storico come la rievocazione storica Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori e Sei Giorni internazionale di Varese per moto storiche, ecc. – non è nuovo ad iniziative di sensibilità sociale: nel passato sono stati sostenuti Il Ponte del Sorriso, la Fondazione Renato Piatti, Make a Wish, Aiutiamo la Paraplegia-Clay Regazzoni, la Croce Rossa, ecc. E nel futuro continuerà a farlo testimoniando la propria presenza sul territorio di Varese e provincia.

 

* * * * *

 

INFO : automotostorichevarese.comsegreteria@automotostorichevarese.com

fb.com/clubvams – instagram.com/club.automotostoriche.varese

 

 


Aiuti concreti alle due mense solidali di Varese. Ieri la Befana Asi del club Auto Moto Storiche Varese ha lasciato il segno della solidarietà con tanti pacchi alimentari recapitati ai volontari che operano alla Casa della Carità alla chiesa della Brunella e alla mensa diurna gestita da anni dalle Suore della Riparazione di via Luini. E’ da anni che il club Vams sostiene cause caritatevoli: nel 2020 ha erogato un contributo al Fondo di mutuo soccorso istituito dal Comune di Varese per famiglie in difficoltà.

Un ringraziamento particolare al Team Eberhard di Coira e al suo direttore sportivo Simon Muller che ha contribuito alle donazioni.

 

Dopo aver contattato don Marco Casale, responsabile della Caritas decanale di Varese, i vertici del club Vams hanno incontrato i volontari della mensa di Via Marzorati e quella di via Bernardino Luini, due strutture da anni di riferimento per il territorio che distribuiscono centinaia di pasti ogni giorno, a pranzo e a cena, alle persone in difficoltà.

Il club Vams – che certifica auto e moto storiche di oltre vent’anni ed organizza vari eventi tra i quali la rievocazione di Varese-Campo dei Fiori e della Sei Giorni per moto storiche – non è nuovo ad iniziative di sensibilità sociale: nel passato sono state sostenuti Il Ponte del Sorriso, la Fondazione Renato Piatti, Make a Wish, Aiutiamo la Paraplegia-Clay Regazzoni e la Croce Rossa.