Enrico Bassani con la figlia Ilaria trionfano tra gli equipaggi con crono meccanici, mentre il milanese Mauro Bonfante con la moglie Cinzia Bruno vincono con i crono elettronici: questo il verdetto dopo 85 prove di abilità della 29esima Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori. Trionfano le italiane: Bassani (1434 punti penalità) su Alfa Giulietta Spider del 1961, Bonfante (400 punti penalità) su Fiat 1100 del ’56, stessa vettura con cui vinse qui nel 2019.

Con i crono meccanici, dopo Bassani si è classificato secondo Olindo Zamperoni con la figlia Leila su Fiat 1100 TV Vignale (1952 penalità); terzi Gionata Costante con Corrado Peccati (2914 pen.) su Simca 8 Sport del 1949, quarti Marcello Gobessi con il figlio Alessandro sulla Fiat 131 Abarth (3314 pen), quinti Sergio Zambellini e Patrizia Passarotti (Triumph TR3, 4649 penalità), sesto Paolo Primi con Marco Franzetti (Jaguar E-Type spider, 4665). Completano la top ten, il ticinese Stefano Graidi (Jaguar XK140 OTS, 4735 pen), poi il milanese Luca Grassi (Fiat 124 Sport Spider, 5077pen), il grigionese Manuel Lendi (MG B GT, 6460 pen) e il gallaratese Paolo Beretta (Austin Healey, 6691 openalità).

Crono elettronici: dopo il campione Asi 2019 Bonfante, secondi i varesini Roberto Boracco e la moglie Angela Bossi (al debutto con A 112 Abarth, 591 penalità) che precedono i torinese Maurizio e Federico Causo (Lancia Fulvia Coupé, 603 pen). Primi tra gli Under 31, quarti assoluti, i fratelli Matteo ed Arianna Lozza su Innocenti J4 ‘54 (676 pen): tra i giovani hanno preceduto Stefano Ponti con Silvia Bertino su Fiat Ritmo 105 TC. Quinti con i crono elettronici il sempre dinamico 77enne Mario Crugnola con il nipotino Tommaso al debutto tra i navigatori (Lancia Fulvia Coupé, 721 penalità).  Completano la top ten Maurizio Magnoni (Triumph Tr3, 744 pen),il comasco  Luca Barni (Osca 1.6 GT2, 787 pen), il milanese Dino Nardiello (Fiat 508 C, 813 pen), il vercellese Mauro Todeschini (A 112 abarth, 891 pen) e il bergamasco Sergio Mazzoleni (Triumph TR2 Sport, 920).

Stranieri: i grigionesi Simon Muller e Denise Furrer (MG) i primi tra i crono elettronici, mentre i luganesi Stefano Graidi con Rita Gasparini (Jaguar) con crono meccanici. Il Trofeo Unuci (Ufficiali in congedo) è andato a Guarnieri-Comola (Mercedes Puch) che hanno preceduto Merola-Giso (Alfetta) e i due Buraccini (Alfetta GT).

Il Trofeo Enzo Bellardi dedicato all’ex presidente e fondatore del club Vams, è stato assegnato per i crono elettronici all’elvetico Manuel Lendi (MG B GT del 1970) – ha preceduto Bassani, Grassi, Gobessi e Beretta – mentre tra i crono elettronici la vittoria è andata a Maurizio Magnoni con Marisa Vanoni (Triumph TR3 del 1960) che hanno preceduto Mazzoleni, Bonfante, Falcetta, Boracco, Mazzalupi e Lozza.


Un’edizione light di Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori più corta ma di grande successo è quella andata in scena ieri, domenica 11 ottobre 2020: ben 85 le prove cronometrate da Varese a Luino, da Venegono Superiore a Castiglione Olona e in Valcuvia oltre ad una trentina di borghi dell’alto e medio Varesotto solcati in trasferimento. Pur con il massimo rispetto per le regole anti-Covid, entusiasmo, applausi, migliaia di selfie dal pubblico con un’ottantina di auto storiche che hanno segnato un’epoca, dal 1920 al 1999.

Alla partenza, nel magnifico scenario dei settecenteschi Giardini Estensi di Varese, a fianco al presidente del comitato organizzatore del Club Auto Moto Storiche Varese, federato Asi, Angelo De Giorgi, il presidente nazionale Asi, Alberto Scuro, a fianco al sindaco di Varese, Davide Galimberti. Sono stati loro i mossieri ufficiali alla partenza dell’evento internazionale. L’evento che ha visto la regia del club Vams e la gestione sportiva affidata allo staff Gleo è stato sostenuto dal Comune di Varese, dalla Camera di Commercio di Varese, da Openjobmetis e Paglini Renault Store, oltre che da Varese Sport Commission, Confcommercio Ascom Luino, Samar, il media partner il quotidiano La Prealpina, pasticceria Buosi, Miperval, Covercar.

Prime prove crono in Piazza Monte Grappa poi nel parco di Ville Ponti quindi puntata verso la cronoscalata del Monte Sette Termini per ridiscendere poi a Luino. Qui dietro le transenne, tutti ordinatamente con mascherine, abbiamo assistito al circuito cittadino (Via XV Agosto, via XXV aprile e via Veneto) nel centro storico del capoluogo del Verbano orientale, ben organizzato con l’aiuto di Confcommercio-Ascom Luino e dell’amministrazione comunale. Pausa ristoro nella storica sede del circolo velico Avav che ha sfornato campioni.

Al ritorno a Varese, grande attesa per assistere alle prove con i crono meccanici tradizionali o i sofisticati apparati elettronici nell’ abitacolo delle storiche: tra via Marcobi e piazza Monte Grappa, dietro le transenne un pubblico eterogeneo, dai nonni e nipotini a tanti giovani appassionati del mondo motori che applaudivano al passaggio di auto da Gran premio, sportive, coupé, cabrio e spider. Maggior consenso popolare per le auto anni Venti e Trenta e per quelle nate nel dopoguerra. Prima del gran finale, prove a Caronno Corbellaro e piacevole puntata a Venegono Superiore dal celebre pasticcere Buosi che ha deliziato tutti con le sue creazioni.

In serata l’elaborato calcolo dei tempi, penalità e controlli orario ha portato alle classifiche finali, con due sezioni differenti: cronometraggio meccanico o crono elettronico.


Mancano poche ore alla chiusura delle iscrizioni della 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori di domenica 11 ottobre: l’invito cortese degli organizzatori ad equipaggi e club è di affrettare le adesioni. Tutto è pronto nel piano logistico dell’evento per accogliere a Varese e Luino i partecipanti.

 

Varese, 1° ottobre 2020 – A Varese, applicando il massimo rigore nelle regole anti-Covid, la 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori si disputerà domenica 11 ottobre 2020. E l’evento è sulla rampa di lancio con ogni elemento idoneo e pronto per accogliere piloti e navigatori. Mappe piantine e orari dei passaggi sono stati pubblicati sul sito ufficiale dell’evento.

Sono numerosi gli equipaggi che hanno avanzato richiesta d’iscrizione con auto d’epoca di buon livello collezionistico: mancano solo un paio di giorni alla chiusura delle adesioni e il comitato organizzatore del club VAMS chiede ad equipaggi, club, scuderie di affrettare al massimo i contatti con la segreteria organizzativa GLEO e di velocizzare le iscrizioni online.

Ammesse al via dell’evento di regolarità le auto storiche dal 1900 al 1970, con estensione al 1995 per auto ammesse dagli organizzatori perché di vocazione sportiva o caratura collezionistica. Al via anche Gran Turismo e Sportive storiche e moderne e appendice Turistica per le storiche fino al 1995.

L’edizione è di un solo giorno, carica di aspettative per il record assoluto delle prove crono d’abilità e precisione, oltre 80 tratti su 120 km totali con due novità: due circuiti cittadini a Varese e a Luino tanto attesi. Partenza ed arrivo ai Giardini Estensi di Varese; allettante la pausa merenda a Venegono Superiore, presso la nota Pasticceria Buosi: anche quest’anno il quotidiano Prealpina è media partner dell’evento e dedicherà ampio spazio alla manifestazione regolaristica.

“Stanno arrivando ogni giorno adesioni – precisa Angelo De Giorgi, presidente del comitato organizzatore del club VAMS, federato ASI – e ci auguriamo che tutti velocizzino l’invio per permetterci di preparare ogni dettaglio per la miglior accoglienza sia degli equipaggi esteri sia di quelli nazionali e locali. Con coraggio, in poche settimane, abbiamo allestito un evento che necessita parecchi mesi di lavoro. Oltre ai Comuni di Varese e di Luino, ci sostengono la Camera di Commercio di Varese, Openjobmetis, Paglini Renault Store, Confcommercio-Ascom Luino, Samar, Pasticceria Buosi, Covercar-Confezioni Andrea. Ringraziamo sia patrocinatori sia sponsor per la sensibilità e il sostegno in una stagione difficile per tutti. Il nostro desiderio è assecondare la passione di tutti coloro che amano il motorismo storico e dare vita ad un evento ben radicato nella storia del Varesotto che promuove le eccellenze del territorio e le sue attività economiche”.

 

UFFICIO STAMPA


Nella foto a fianco i vertici di Confcommercio-Ascom Luino: Luca Maria Gobbato (direttore), Franco Vitella (presidente) ed Eros Sala (vice presidente).

* * * * *

 

E’ grande l’attesa a Luino per ammirare le auto storiche della 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori per auto storiche: si svolgerà domenica 11 ottobre 2020. Numerose le prove di precisione nel centro storico di Luino, dalle ore 10.30 alle ore 15.30.

 

Varese, 30 settembre 2020 –  Da decenni Luino ha il motore nel cuore. Testimonianze brillanti del passato sono stati il circuito Città di Luino di moto velocità, la culla dove nacque il moderno rally dei Laghi e la folta schiera di piloti e navigatori rally che, dagli anni ’70 ad oggi, hanno vinto gare in Italia e all’estero.

Domenica 11 ottobre Luino ospita per cinque ore (dalle ore 10.30 alle 15.30) le auto che hanno segnato storia ed evoluzione della mobilità del Novecento. La città capoluogo del Verbano orientale ospita la 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori con auto dal 1900 al 1970, con estensione al 1995 per esemplari di vocazione sportiva o collezionistica. La presenza a Luino della classica del motorismo storico, organizzata dal Club Auto Moto Storiche Varese – patrocinata da Comune di Varese, Camera di Commercio di Varese – è stata voluta da Confcommercio-Ascom Luino che ha facilitato il contatto con il Comune luinese, Polizia locale e AVAV, asso velica alto Verbano. Nei due passaggi nel centro storico sono una trentina le prove d’abilità, al centesimo di secondo: vince la precisione. La velocità è bandita tra le auto d’epoca da collezione: esse esaltano cultura, storia della mobilità e raffinatezza delle carrozzerie.

INTERVISTA A FRANCO VITELLA, PRESIDENTE CONFCOMMERCIO-ASCOM LUINO

Con quale spirito avete colto l’offerta del club Varese Auto Moto Storiche ad ospitare nel cuore di Luino le auto storiche della Coppa dei Tre Laghi?
“L’obiettivo è instaurare una sempre maggiore collaborazione con vari partner per un rilancio turistico dell’Alto Varesotto, coniugando le bellezze paesaggistiche dei luoghi, Luino in particolare, con iniziative di qualità e di gran seguito, come la ‘Coppa dei Tre Laghi’.

Quali le vie centrali di Luino dove si terrà il circuito cronometrato con sfide di regolarità al centesimo di secondo a 30 orari di media? Quali le location luinesi interessate?

Le auto storiche percorreranno le vie centrali di Luino, via XV Agosto e via Vittorio Veneto, chiuse al traffico, con prove crono di precisione, per arrivare in via XXV Aprile, con un circuito ad anello da ripetere due volte. La gara vede la collaborazione con il Comune di Luino, in particolare con la Polizia locale e il suo comandante Elvira Ippoliti”.

Il motorismo storico strizza l’occhio alla promozione ambientale del territorio a tutti i livelli ed incentiva turismo e commercio: coinvolgerete nell’evento pubblici esercizi e negozianti?
“Gli esercenti luinesi sapranno con la consueta professionalità e cordialità accogliere i partecipanti alla Coppa dei Tre Laghi: speriamo in una bella giornata, soleggiata, per far arrivare tanti visitatori in città e farne conoscere le sue bellezze e quelle del territorio circostante”.

Luino ha una brillante tradizione motoristica: dal motociclismo all’automobilismo moderno…
“La tradizione motoristica luinese era prevalentemente su due ruote, con un circuito cittadino di successo, avvincente ma troppo pericoloso e pertanto non più riproponibile, almeno non nella formula velocistica. Vari personaggi si cimentarono in modo vincente sia con le moto sia con le auto: Battaglia, Sanvito, Galante, Manzoni, Gerlin, Valli, Dell’Anna, Robbiani sono alcuni dei grandi campioni luinesi.

UFFICIO STAMPA

INFO EVENTO/ SEGRETERIA ORG / ISCRIZIONI  coppadeitrelaghi@varesecampodeifiori.com – tel. 0332.26.34.92 cel. 335-45.73.74

 

INFO ORGANIZZATORI CLUB VAMS  www.automotostorichevarese.comdirezione@automotostorichevarese.com


Sono ormai in esaurimento le iscrizioni alla IX rievocazione della Sei Giorni moto storiche di Varese, programmata per sabato 19 settembre 2020.
Alta la qualità nelle moto storiche e scooter d’epoca che hanno sin qui aderito, garantendo un alto livello del parco mezzi.
Tra le anteguerra troviamo dei pezzi pregevoli come Boherland 600, Sunbeam 350, Ariel VH Red Hunter 500, Guzzi Sport 500, GTS 500, T15, GT16, Benelli 4TN 500 Turismo, oltre alla MV Agusta 175 CSTL, Parilla Slughi 95, Motom Delfino 160, ecc.; tra le Vespe sono giunte adesioni di mezzi di alta caratura che hanno fatto storia il modello storico Sei Giorni, GS 150, TS 125 e di mezzi più recenti come Primavera, ecc. Tra le maxi enduro non poteva mancare il confronto tedesco-nipponico tra Bmw R 800 GS, ecc.
Gratis le prime dieci iscrizioni con moto anteguerra.
E’ stato pubblicato da giorni il dettaglio del percorso, studiato agevole e piacevole: 120 km in 8 ore, tra boschi e laghi del Varesotto, lungo valli varesine e valicando insieme a velocità moderata due leggeri passi prealpini, tra degustazioni e revival.
ALLEGHIAMO QUI ELENCO PROVVISORIO ISCRIZIONI SIN QUI PERVENUTE.
SE NON FIGURA LA VS ISCRIZIONE, RIMANDATELA CON FOTO INFERIORI AI 2MB
I partecipanti controllino l’elenco e segnalino eventuali anomalie al direttore dell’evento, Alberto Vaser, 340 – 80.63.533

Definiti i dettagli della 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori per auto storiche: l’edizione Light si svolgerà domenica 11 ottobre 2020. Dopo contatti tra Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comune di Varese e Luino, la classica per crono meccanici ed elettronici conta su oltre 80 prove in poche ore, alla vigilia della celebre 1000 Miglia.

Oggi Lunedì 14 settembre 2020 aperte le iscrizioni sia all’evento di regolarità sia al Tributo e alla Turistica.

 

Varese, 14 settembre 2020 –  E’ partito il countdown per la 29. Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori, quest’anno in edizione Light. La classica del motorismo storico nazionale, che negli ultimi anni ha registrato ampia partecipazione straniera, si svolgerà domenica 11 ottobre 2020 con regia del Club Auto Moto Storiche Varese e patrocini di Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comuni di Varese e Luino e Camera di Commercio Varese.

Due i poli di effettuazione dell’evento: partenza ed arrivo nella città di Varese con vertice alto del percorso a Luino, con due circuiti cittadini e prove di abilità nelle due località. In tutto oltre 80 prove d’abilità con numerose pause, tra valli e laghi varesini, il tutto pochi giorni prima della celeberrima Mille Miglia.

“Dopo lunga serie di contatti tra organizzatori del Club Vams, lo staff tecnico-sportivo Gleo con gli Enti locali e le autorità competenti sul territorio – ha precisato Angelo De Giorgi, presidente del club Vams – in linea con le disposizioni governative contro il Covid-19, ecco un nuovo format a tutela dei concorrenti, evitando assembramenti. Si punta su un’edizione con molte prove d’abilità, aprendo ad una schiera più ampia di auto storiche. Anche il momento del pranzo seguirà le regole anti-Covid-19: ciascun equipaggio avrà a disposizione un raffinato “packed lunch”, un pranzo al sacco preparato con cura da un catering di primaria importanza”.

Edizione Light di Coppa dei Tre Laghi 2020: proprio così. In una sola giornata previsto un percorso di circa 150 km, punteggiato da oltre 80 prove d’abilità. Due le classifiche che verranno formulate per valorizzare gli equipaggi dotati di cronometraggio meccanico o elettronico. Ammesse tutte le auto storiche dal 1900 al 1970 e quelle dal ’71 al ‘95, purché di interesse storico-sportivo, approvate dagli organizzatori.

L’evento è aperto a GT e sportive (storiche e moderne, Abarth, Alfa, Ferrari, Lotus, Porsche, fuoriserie, ecc) e alle storiche fino al 1995 nella Turistica. Per i due gruppi nessuna prova d’abilità ed iscrizioni scontate.

Causa restrizioni anti-Covid-19, le verifiche sono online: gli iscritti consegneranno autocertificazione alla segreteria organizzativa, citando tutti i documenti personali e dell’auto in regola con le norme vigenti.

Partenza (ore 9.30) ed arrivo (ore 17.45) nello scenario dei Giardini Estensi di Varese. Si solcano Valganna, Sette Termini, Valtravaglia, Valcuvia; circuito cittadino a Luino (grazie ad Ascom e Comune), passerella pomeridiana nel centro di Varese. Poco prima del gran finale confermata l’appendice con le prove d’abilità del Trofeo Bellardi.

L’evento varesino segue il destino della Mille Miglia storica: programmate a primavera, si svolgono d’autunno. L’evento di 1600 km Brescia-Roma-Brescia si terrà il 22-25 ottobre 2020: equipaggi potranno allenarsi sulle oltre 80 prove d’abilità varesine in vista della prestigiosa ed impegnativa Freccia Rossa.

UFFICIO STAMPA

 

Aperte le iscrizioni alla 29. Coppa dei Tre laghi e Varese-Campo dei Fiori di domenica 11 ottobre 2020.

Ecco il link con programma ed iscrizioni: https://varesecampodeifiori.com

 

INFO ISCRIZIONI GLEO:  coppadeitrelaghi@varesecampodeifiori.com – tel. 0332.26.34.92 – cel. 335-45.73.74

 

INFO ORGANIZZATORI CLUB VAMS:  www.automotostorichevarese.com – direzione@automotostorichevarese.com

 


Vanno a gonfie vele le iscrizioni alla IX rievocazione della Sei Giorni moto storiche di Varese, programmata per sabato 19 settembre 2020.
Qualità nelle moto storiche e negli scooter d’epoca che hanno sin qui aderito, garantendo un alto livello del parco mezzi.
Tra le anteguerra troviamo dei pezzi pregevoli come Ariel VH Red Hunter 500, Guzzi Sport T15, GT16, Benelli 4TN 500 Turismo, oltre alla MV Agusta 175, Parilla 125; tra le Vespe sono giunte adesioni di mezzi di alta caratura che hanno fatto storia il modello storico Sei Giorni, GS 150, TS 125 e di mezzi più recenti come Primavera, ecc. Tra le maxi enduro non poteva mancare il confronto tedesco-nipponico tra Bmw R 800 GS e Honda Africa Twin 750 RD07, ecc.
Gratis le prime dieci iscrizioni con moto anteguerra.
Tra poco verrà pubblicato il dettaglio del percorso, studiato agevole e piacevole: 120 km in 8 ore, tra boschi e laghi del Varesotto, lungo valli varesine e valicando insieme a velocità moderata due leggeri passi prealpini, tra degustazioni e revival.
ISCRIVETEVI SUBITO: POSTI LIMITATI.
 
https://automotostorichevarese.it/vams_event/rievocazione-sei-giorni-motostoriche-2020/

Roberto Malnati si e’ spento la mattina di ferragosto. I funerali si terranno Lunedi 17 agosto, ore 16, nella chiesa parrocchiale di Malnate.

 

Molto addolorato, lo ricorda cosi il presidente del club Varese Auto Moto Storiche, Angelo De Giorgi.
“E’ stato socio del nostro club VAMS sin dai primi anni ’90: era una bella persona, non parlava molto ma quando lo faceva non parlava a vanvera, saggio e misurato, sempre serio anche negli impegni presi. Era un vero appassionato di motori storici, adorava i veicoli industriali, amava i motori che hanno costruito la mobilità nel Varesotto (dalle moto ai camion), ricordava spesso quelli che usava da giovane. Era uno dei soci sempre presenti il lunedi sera, ai raduni e alle gite fuori porta, negli ultimi tempi l abbiamo visto poco in sede, si è dedicato molto a sua moglie che aveva avuto problemi di salute, ma al telefono si faceva sentire. Ci mancheranno lui e le sue Fiat Topolino Belvedere e Rover TC 2000! Siamo tutti increduli. Ciao caro Roberto, sentiremo la tua mancanza”.

 

Questo il necrologio del club VAMS: “La Presidenza, il Consiglio direttivo, i Commissari tecnici, la Squadra Corse Vams, la Segreteria e i soci del Club Auto Moto Storiche Varese piangono increduli la scomparsa dell’amico fraterno e socio d’antica data Roberto Malnati e si stringono al dolore dei familiari e dei tanti amici che lo hanno amato”.